Prosegue il progetto “Turn off discrimination” a cura del Servizio Pari opportunità della Provincia

Prosegue il progetto “Turn off discrimination” a cura del Servizio Pari opportunità della Provincia

8 Aprile 2022 Off Di Redazione
Condividi la notizia...

L’iniziativa – spiegano il presidente Federico Binatti e il consigliere delegato Annaclara Iodice – viene realizzata su finanziamento della Regione Piemonte attraverso fondi specificamente destinati, per sensibilizzare e diffondere comportamenti positivi e responsabili a contrasto di tutte le forme di discriminazione.

Va ricordato che la Provincia di Novara fa parte dal 2020 della Rete regionale contro le discriminazioni, nata in accordo con l’Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali e riconosciuta sul piano legislativo dalla legge regionale n. 5/2016, della quale è “nodo territoriale”.

Con il progetto “Turn off discrimination”, che si concluderà con il mese di maggio, la Provincia intende monitorare e affrontare con esito positivo gli episodi che si verificano o che si potrebbero verificare partendo dal futuro, quel futuro che è rappresentato dai ragazzi e dalle giovani generazioni.

La realizzazione è stata affidata allo “Studio Gmb” <<che in particolare – spiega il consigliere – si rivolgerà a diverse realtà del mondo giovanile e in diversi ambiti educativi, dalla scuola (sono coinvolte alcune classi di vari Istitui del Novarese: l’I.C. “Levi Montalcini” e il gruppo “Noi” dell’Iti “Omar” di Novara, l’Enaip di Borgomanero e Arona, il Liceo dell’Iss “Pascal” di Romentino, l’I.C. di Momo e la Scuola secondaria di primo grado di Meina, ndr) a quello associativo di realtà del Novarese che fanno parte della rete territoriale antidiscriminazione, proponendo materiale formativo e informativo finalizzato alla sensibilizzazione, alla prevenzione e al contrasto della discriminazione nel suo senso più ampio.

Al termine è prevista anche la realizzazione di alcuni docufilm rappresentativi delle realtà coinvolte nel nostro territorio impegnate in azioni concrete di contrasto alla discriminazione e si concluderà con una mostra itinerante che sarà proposta alle scuole, ai centri di aggregazione giovanili e in altri ambiti pubblici e privati del territorio>>.

Sempre su iniziativa del Servizio Pari opportunità della Provincia, il 7 aprile, dalle 13.30, l’Iti “Omar” di Novara ospiterà l’avvio di un corso per operatori dei punti informativi antidiscriminazione (al momento circa una quarantina) che proseguirà ogni giovedì pomeriggio fino a fine maggio, prevalentemente in modalità online.

Condividi la notizia...