Progetto “S.O.S. Mamma”

Progetto “S.O.S. Mamma”

1 Aprile 2021 Off Di Redazione
Condividi la notizia...

La tecnologia in aiuto della mamme per il sostegno all’allattamento al seno

Le operatrici delle Strutture Complesse Nido-Pediatria e Ostetricia Ginecologia del Presidio Ospedaliero di Borgomanero hanno deciso di offrire sostegno e accompagnamento alle neo mamme dimesse dal centro nascita fino al controllo, per gestire al meglio l’allattamento seno, importantissimo per i bambini, con un numero dedicato a cui potranno chiamare per ricevere informazioni e suggerimenti, tutti i giorni (da lunedì a domenica) 24/24 ore.

In attesa del controllo post dimissione puoi chiamare:

 “S.O.S. MAMMA” 338.112.4720

E’ importante che la donna non si senta sola, ma sostenuta, meglio se dagli stessi professionisti che hanno avuto modo di seguirla durante la degenza in ospedale.

In riferimento all’ ambito neonatale, occorre sottolineare come il periodo che intercorre tra il momento della dimissione dal Nido e i successivi due-tre giorni prima del controllo post dimissione programmato presso l’Ambulatorio Pediatrico ospedaliero, costituisce una fase particolarmente delicata per la coppia madre-neonato che rischia di non trovare un riferimento sicuro, capace di risolvere gli eventuali problemi inerenti l’allattamento al seno – afferma Oscar Nis Haitink, Direttore della S.C. Pediatria

La telemedicina è un efficace e concreto elemento di innovazione organizzativa in moltissimi ambiti sanitari soprattutto in questo momento storico, in cui le modalità di assistenza e cura hanno subito un grande cambiamento. Per questo motivo le infermiere del Nido e le ostetriche sono a disposizione per rispondere ai dubbi, alle richieste di aiuto o a necessità di confronto sull’allattamento”.

Nel casi si renda necessario, verrà attuato, successivamente un passaggio diretto per la presa in carico della coppia mamma-bambino nei punti di sostegno all’allattamento dei Consultori presenti sul territorio.

“L’attività di sostegno mamma-bambino, con particolare riferimento al sostegno all’allattamento, rappresenta una delle principali funzioni del Consultorio.

Da sempre le neo-mamme si rivolgono presso le nostre sedi per ottenere non solo utili consigli, ma anche un’accurata valutazione dell’allattamento con eventuale sostegno dedicato, nonché una valutazione della crescita ponderale del bambino – dice Giorgio Pretti, Responsabile Consultori –

Questo progetto ci coinvolge in maniera proattiva nella assistenza alle neomamme, in particolare rinforzando quel rapporto Ospedale-Territorio che è fondamentale nella presa in carico a 360 gradi dei nostri utenti”.

 “Il servizio offerto alle neomamme attraverso la disponibilità delle Ostetriche e delle Infermiere del Nido a sostegno dell’allattamento al seno, rappresenta un ulteriore impegno in linea con le Raccomandazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dell’Unicef, sintetizzato nei “dieci passi per l’allattamento efficace” per favorire e aumentare il sostegno all’allattamento al seno nei punti nascita di tutto il mondo, contrastando la spinta all’allattamento artificiale.

L’allattamento al seno è fondamentale da un punto di vista nutrizionale e per lo sviluppo emotivo e intellettivo del bambino – dichiara Giovanni Ruspa, Direttore della S.C. Ostetricia Ginecologia e Direttore del Dipartimento Materno Infantile

Il personale coinvolto  nel servizio è spontaneamente motivato, possiede le competenze e la sensibilità necessarie per svolgere questo compito come naturale espressione della loro professionalità.

Inoltre tale servizio rappresenta un ulteriore momento di collaborazione e integrazione tra le Strutture dedicate all’assistenza della diade mamma-bambino durante l’evento nascita”.

Ufficio Stampa ASL NO

Condividi la notizia...