I risultati dei primi sei mesi di attività della radiologia domiciliare dell’Asl Novara

I risultati dei primi sei mesi di attività della radiologia domiciliare dell’Asl Novara

13 Gennaio 2023 Off Di Riccardo Reina
Condividi la notizia...

Dal mese di giugno 2022 è partita l’attività di radiologia domiciliare nell’Asl Novara per l’esecuzione di radiografie rivolte alle persone allettate, al proprio domicilio o in Residenza Sanitaria Assistenziale (Rsa).

Nei primi sei mesi di attività sono stati eseguiti circa un centinaio di esami di cui oltre 70 a casa e 25 in Rsa.

Grazie all’’impegno congiunto della Fondazione Banca Popolare di Novara e dell’Azienda Cimberio Spa di San Maurizio D’Opaglio, con il contributo dell’Associazione Pronefropatici “Fiorenzo Alliatadi Borgomanero e il supporto del Lions Club Borgomanero Host è stata donata alla Radiologia dell’Asl Novara, un’apparecchiatura radiologica portatile per l’esecuzione di radiografie a persone allettate, non trasportabili, a casa e/o o in RSA (Residenza Sanitaria Assistenziale).

Il Lions Club Borgomanero Host ha inoltre donato l’autovettura Fiat Panda di colore grigio per consentire agli operatori gli spostamenti e di raggiungere le abitazioni degli utenti e le RSA.

Il servizio è rivolto alle persone fragili e rappresenta un’efficace e valida alternativa al trattamento ospedaliero, garantendo la continuità del percorso di diagnosi e cura e integrando ospedale-territorio.

Gli esami che vengono eseguiti con la strumentazione portatile sono: radiografie al torace, colonna vertebrale, bacino e anche, ossa lunghe e relative articolazioni e, una volta effettuati, le immagini vengono inviate al medico radiologo per la refertazione.

Lo speciale “trolley” al seguito del Tecnico di Radiologia è un apparecchio radiologico all’avanguardia per svolgere le lastre ai pazienti “fragili” che hanno reale necessità di eseguire l’esame radiologico e sono impossibilitati ad essere trasportati dal loro letto in ospedale.

Le indicazioni dell’esame sono valutate dal Direttore del Reparto di Radiologia dell’Ospedale di Borgomanero.

<Grazie al sostegno della Fondazione Banca Popolare di Novara e dell’Azienda Cimberio Spa di San Maurizio D’Opaglio, e alla collaborazione di Lions Club Borgomanero Host e Associazione Pronefropatici Fiorenzo Alliata di Borgomanero, è stato possibile utilizzare un’apparecchiatura diagnostica radiologica portatile all’avanguardia, per eseguire esami radiografici a casa del paziente con i medesimi standard qualitativi, di sicurezza e di efficacia delle prestazioni eseguite in ospedale.

La collaborazione tra Distretti, Medici di Medicina Generale, Radiologia e Direzione Medica Ospedaliera ha permesso così di dare una risposta concreta ai bisogni di anziani fragili, evitando inutili e difficili trasferimenti in ospedale.

L’obiettivo per il 2023 è quello di offrire a un numero sempre maggiore di persone “fragili” le prestazioni sanitarie sul territorio.

Un ringraziamento è doveroso anche agli operatori della Struttura Complessa di Radiologia, alla Primaria dott.ssa Loredana Franchini e alla Tecnica di Radiologia Sara Del Conte, che hanno accolto e si sono messi a disposizione per garantire un servizio così fondamentale in particolare per le persone fragili e anziani>- dichiara Angelo Penna  Direttore Generale dell’Asl Novara.  

Condividi la notizia...