Novara Gospel Festival 2022: diciottesima edizione

Novara Gospel Festival 2022: diciottesima edizione

2 Ottobre 2022 Off Di Redazione
Condividi la notizia...

Novara Gospel Festival, giunto quest’anno alla diciottesima edizione, torna al Teatro Coccia di Novara venerdì 7 e sabato 8 ottobre alle 21 con due ricche serate all’insegna della musica dell’anima.

Venerdì 7 ottobre sarà protagonista il Brotherhood Gospel Choir diretto dal musicista ed architetto novarese Paolo Viana.

Il gruppo, vincitore dei “Gospel Music Awards” come miglior coro gospel italiano, quest’anno festeggerà i 25 anni di attività.

Durante il concerto il Brotherhood presenterà alcuni dei brani più intensi e rappresentativi del proprio percorso musicale chiamando sul palco ad arricchire la serata due Special Guests d’eccezione: la cantante britannica Carla Jane e l’americano Michael Stuckey, voci uniche ed inconfondibili, tra le più talentuose ed affascinanti della musica Gospel internazionale contemporanea.

Figlia di un pastore pentecostale, Carla Jane ha iniziato a cantare nel coro della sua chiesa sin dalla tenera età di cinque anni.

Cantante di lunga carriera , riconosciuta e stimata come una delle voci gospel più talentuose ed interessanti di Inghilterra, lavora da oltre dieci anni anche come vocal coach e direttrice corale in numerose scuole di Manchester e Liverpool, oltre a dirigere il suo stesso coro e a condurre workshop in diverse città europee, da quest’anno anche al Novara Gospel Festival.

Il suo motto è “Sing it like you mean it” , uno slogan che usa per spingere le persone a cantare con passione e convinzione, incorporando le loro personalità ed esperienze di vita al fine di trasmettere un messaggio autentico e sincero.

Main Event della serata sarà Michael Stuckey. Cantante e compositore statunitense, è uno dei più talentuosi giovani artisti del gospel contemporaneo.

Originario di Cincinnati, vive attualmente ad Atlanta, dove ha inciso gli album “Good Times” e “Heaven’s Gate”, scalando in pochi mesi le classifiche americane della Gospel Music.

Prima di dedicarsi al suo progetto solista, ha lavorato per numerosi anni, in qualità di corista e lead vocalist, con alcuni dei più grandi nomi del gospel contemporaneo, come Ricky Dillard e Karen Clark-Sheard.

La sua è una voce calda e potente, con un’ampia estensione vocale ed eccellenti capacità virtuosistiche, “Un dono di Dio”, dice Stuckey, “che mi ha guidato verso questa nuova stagione della vita, al fine di infondere forza e speranza in tutti coloro che ascolteranno la mia musica”.

E’ appena uscito il suo ultimo singolo “Living Water” che precede l’uscita del nuovo album.
Quello di Michael rappresenta un grande ritorno, l’artista infatti è già stato più volte gradito ospite della manifestazione. E’ suo l’ultimo concerto del festival prima della pandemia nel dicembre 2019.

Sabato 8 ottobre, come da tradizione aprirà l’NGF Workshop Choir, il coro del laboratorio vocale che quest’anno si è potuto tenere nuovamente in presenza dopo il lungo stop dovuto alla pandemia.

Il coro si è già esibito con grande successo lo scorso giugno durante la summer edition del festival e torna più carico che mai sempre capitanato dalla straordinaria Carla Jane, qui nelle vesti di abile vocal coach e direttrice corale.

A seguire il Main Event della serata con gli americani Ty Morris & How. Originari di Denver (Colorado), si esibiranno per la prima volta in Italia, in esclusiva per Novara Gospel Festival. Diretti da Tyree Morris, cantante, autore e arrangiatore, sono considerati tra gli artisti emergenti più rappresentativi di un nuovo stile elettrizzante e coinvolgente che fonde Hip-Hop, R&B, Gospel Traditional, Retro-Funk e Jazz con sfumature Neo-Soul.

“La nostra missione” dice Tyree “è quella di utilizzare un approccio non tradizionale e fuori dagli schemi, al fine di ispirare ed avvicinare il maggior numero di persone ed in particolare i giovani alla musica Gospel e all’importante messaggio che in essa è contenuto”.

Il gruppo negli anni ha collaborato con molti artisti di fama internazionale tra cui Stevie Wonder, Kanie West, Fred Hammond, The Blind Boys of Alabama, Red Hot Chilli Peppers, Foo Fighters, Billy Idol e Vashawn Mitchell.

Ty Morris & HOW hanno all’attivo 3 album: #SHOUT, WeDeclare e The Chronicles of Praise and Worship, tutti distribuiti dalla Integrity Music.

Ancora una volta due serate straordinarie per fare il pieno di emozioni!
Ma non finisce qui perché domenica 9 ottobre al Piccolo Coccia torna anche la Voice Masterclass dedicata a tutti gli appassionati di canto che avranno la possibilità di approfondire la conoscenza della tecnica e delle sfumature che la rappresentano ricevendo suggerimenti e consigli dallo stesso Ty Morris, che con una buona dose di simpatia metterà a disposizione degli allievi il proprio vissuto e le proprie competenze musicali.

Anche quest’anno, la manifestazione, da sempre attenta al sociale, durante le serate ospiterà i corner informativi di Banco Alimentare del Piemonte e Comunità di Sant’Egidio.

Novara Gospel Festival è organizzato dal 2005 dall’Associazione Brotherhood Gospel Choir in collaborazione con la Città di Novara, sotto la direzione artistica di Paolo Viana e Sonia Turcato, con il supporto di Regione Piemonte e Fondazione CRT e il patrocinio del Comune di Cerano, che ha ospitato i primi quattro incontri del workshop.

I biglietti per i concerti di venerdì 7 e sabato 8 ottobre possono essere acquistati online su www.novaragospel.it oppure direttamente presso la biglietteria del Teatro Coccia di Novara in Via F.lli Rosselli 47 – Tel. 0321 233201

Costo biglietti per serata: Intero: Euro 22,00 – Ridotto: Euro 18,00
Abbonamento 2 serate: Euro 36,00
Costo iscrizione Voice Masterclass Ty Morris: € 55,00
Per maggiori informazioni: www.novaragospel.it e sui canali facebook e Instagram

Ufficio Stampa:
www.novaragospel.it
press@novaragospel.it
Sonia Turcato – Cell. 349 6343803
Marco Ottavio Graziano – Cell. 335 7815218
Paolo Viana – Cell. 347 2459961

Condividi la notizia...