Lunedì 17 maggio inizieranno i lavori per la sistemazione dei sottoservizi

Lunedì 17 maggio inizieranno i lavori per la sistemazione dei sottoservizi

16 Maggio 2021 Off Di Redazione
Condividi la notizia...

Partiranno lunedì 17 maggio i lavori di ripristino delle strade e vie di Novara interessate da attività di scavo e di sistemazione dei sottoservizi.

Sarà Italgas, come da accordi con il Comune di Novara, ad occuparsi dei lavori di fresatura ed asfaltatura.

Si inizierà con via generali, per poi passare alle seguenti strade: via Palermo, via Genova, via Rigoni, strada San Martino, via Cagliari, via Napoli, via Cuneo, via Bari.

Da metà giugno saranno interessate anche via Papa Giovanni XXIII, via Bolzano, via Lagrange, via Trento e via Verona. Al termine partiranno i lavori di ripristino in zona Santa Rita e, a seguire, nelle altre zone della città dove sono state svolte, in passato, attività di scavo.

“Abbiamo segnalato ad Italgas – spiega il Sindaco Alessandro Canelli – le strade che necessitano di lavori di ripristino dopo quegli interventi, svolti da varie aziende, che hanno interessato i sottoservizi e che hanno in qualche modo danneggiato la parte di asfalto, creando a volte disagi per gli utenti con i quali ci scusiamo.

Italgas si occuperà di questa fase, sistemando el vie della città lungo le quali è necessario intervenire”

Terminati i lavori di asfaltatura dei marciapiedi in via Perazzi via Fossati, via Donizetti, via Morandi, via Pontida e via Premuda, volgono al termine anche quelli di via Lazzari e via Marconi.

Seguiranno, come da cronoprogramma, via Mainero, via dei Mille, via Giannoni, via Vanvitelli, viale dei Tigli, via Agogna, via d’Angera, via Boggiani, corso XXIII Marzo, via Castello (Casalgiate) e largo Cantore. I lavori si concluderanno entro la metà di giugno.

Da lunedì 17 maggio saranno posati anche due dissuasori di velocità in località Lumellogno.

“Proseguono anche i lavori di rifacimento e sistemazione dei marciapiedi – conclude l’assessore ai Lavori Pubblici Mario Paganini.

Quelli citati sono solo una parte: abbiamo infatti programmato un lungo elenco di strutture che saranno interessate dai lavori individuate anche grazie alle segnalazioni dei cittadini. Tutto ciò a garanzia della tutela degli utenti e del decoro della città.”

Immagine di repertorio

Condividi la notizia...