Valorizzare il Quadrante Nord-Orientale Piemontese attraverso UNPLI e Provincia

Valorizzare il Quadrante Nord-Orientale Piemontese attraverso UNPLI e Provincia

15 Luglio 2022 Off Di Redazione
Condividi la notizia...

Un progetto per la promozione delle quattro Province del quadrante attraverso il lavoro svolto dalle Pro Loco del territorio.

Questo è quanto emerso durante l’incontro che si è tenuto nel pomeriggio del 13 luglio, nell’aula consiliare di palazzo Natta.

Presenti il presidente della Provincia di Novara Federico Binatti, il vicepresidente della Provincia di Vercelli Davide Gilardino (in collegamento telefonico), il vicepresidente della Provincia di Biella Federico Maio, il consigliere Magda Verazzi per la Provincia del Verbano-Cusio-Ossola, il vicepresidente di Unpli Piemonte Stefano Raso e i rappresentanti delle quattro Unpli provinciali del quadrante nord-orientale Filomena Bertone (Novara), Antonello Pirola (Vercelli), Dalia D’Alessandro e Ivana Lanza (Biella) e Francesco Romeo (Vco).

Quadrante UNPLI<<Abbiamo avviato questo percorso di collaborazione – spiega il presidente Binatti – con l’obiettivo di individuare e organizzare iniziative congiunte per valorizzare le potenzialità di un territorio “allargato” che presenta numerose affinità.

Al di là del lavoro singolarmente svolto dall’Unpli e dalle Pro Loco locali, alle quali la Provincia di Novara e le altre Provincie sono da sempre attente e vicine, riteniamo importante l’opportunità di unire le forze per essere maggiormente efficaci nella programmazione di iniziative comuni che riguardino l’intero quadrante territoriale, cercando di abbattere linee di demarcazione puramente geografiche che, spesso, rappresentano un limite rispetto alle oggettive potenzialità legate alla tradizione, al folklore, alla cultura e all’enogastronomia locali, una risorsa importante che può essere gestita, con riscontri positivi, lavorando insieme>>.

Il vicepresidente di Unpli Piemonte e coordinatore del quadrante Unpli Stefano Raso evidenzia dal canto suo che <<questo primo incontro, prossimamente seguito da riunioni periodiche, testimonia la necessità di coordinamento tra le Pro Loco e le Istituzioni provinciali.

Abbiamo già individuato, insieme, un’agenda e una serie di priorità che possono essere oggetto di progetti e programmazione comuni su diverse tematiche, dalla formazione, al servizio civile, alla comunicazione, ai bandi e alla co-progettazione, all’organizzazione di eventi.

Tra i primi obiettivi abbiamo inserito quello di organizzare per i prossimi mesi un evento congiunto e itinerante nei quattro territori del quadrante che avrà come elemento centrale la valorizzazione dell’eccellenza enologica e della tradizione enogastronomica, alla quale vorremmo abbinare anche il mondo sportivo e le sue associazioni>>.

Condividi la notizia...