Rimosso il Murales pericolante di RAI 1

Rimosso il Murales pericolante di RAI 1

15 Luglio 2022 Off Di Redazione
Condividi la notizia...

Con l’intervento di due squadre di Vigli del Fuoco di Borgomanero e Romagnano Sesia sono state rimosse a Legro d’Orta le porzioni pericolanti dell’alta installazione costruita esattamente venti anni fa sulla canna fumaria del circolo Federcaccia in piazza della stazione.

L’operazione è durata circa tre ore con l’arrivo della prima squadra da Borgomanero per la verifica statica del manufatto e, successivamente, del cestello del Comando VF. di Romagnano Sesia.

Il murale, tra i primi realizzati nel paese dipinto sul lago d’Orta, unico esempio tematico italiano dedicato a cinema e TV, fu l’omaggio dell’ “Accademia delle arti” al film di Raiuno con Lino Banfi e Nino Manfredi  Un difetto di famiglia andato in onda nel 2002, diretto da Alberto Simone.

Girato a Pesaro, contiene molte scene girate a Borgomanero, Stresa e Orta San Giulio. Il film riscosse grande successo per la tematica omosessuale al centro del lavoro. Ennio Morricone scrisse  la colonna sonora.

Da qualche giorno si notavano degli strani movimenti nell’opera sovrastante il dehors di un locale pubblico. Barbara Biscuola, l’artista, nel 2020 aveva confezionato un collage di arte povera utilizzando  legno, pietra, ferro e beola.

Ora l’opera appare nuda e si deciderà nei prossimi giorni come affrontare il costo del rifacimento dopo il distacco del materiale instabile composto da un collage di legno e ferro.

“Probabilmente- dice Fabrizio Morea, presidente dell’Accademia delle Arti, opteremo per una soluzione di fissaggio attraverso stampa in alta definizione della pellicola fotografica che  presenterà il dipinto come era stato concepito. Tutto dipende, comunque, dall’aiuto che  enti pubblici o privati ci  concederanno”.

Condividi la notizia...