Arona conferma la Bandiera Arancione

Arona conferma la Bandiera Arancione

14 Luglio 2021 Off Di Redazione
Condividi la notizia...

L’Amministrazione Comunale annuncia, con grande soddisfazione, la conferma dell’assegnazione per il periodo 2021/2023 della Bandiera Arancione alla Città di Arona.

Il tanto ambito riconoscimento quale marchio di qualità turistico-ambientale, viene assegnato tenendo conto del punto di vista del viaggiatore e della sua esperienza di visita e viene attribuita alle località che godono di un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, offrendo al turista un’accoglienza di qualità.

L’Assessore al Turismo e alla Cultura Chiara Autunno esprime grande soddisfazione:

“Il mantenimento di questa importante attestazione non è affatto scontato perché le verifiche da parte del Touring Club sono giustamente rigorose e questo risultato è frutto di un lungo percorso di azioni in ambito ambientale che hanno contribuito a rendere Arona più accogliente e che non ha fine; l’ottenimento della Bandiera Arancione non è mai un traguardo finale, ma una punto di ripartenza verso un costante miglioramento.

Ci tengo a ringraziare tutto il personale dell’ufficio cultura e dell’ufficio turistico che svolge un lavoro straordinario per far si che i turisti vivano al meglio la loro esperienza nella nostra meravigliosa Città anche in questo periodo di restrizioni».

Federico Monti Sindaco di Arona dichiara:
Arona… conferma della Bandiera Arancione, una grande soddisfazione essere parte di un grande numero di Comuni che lavorano con tutti i criteri di eccellenza, per dare una forte spinta al Turismo Italiano, nostra grande risorsa nazionale.
Le eccellenze del patrimonio architettonico storico culturale, le eccellenze dei prodotti autoctoni, lo sviluppo dell’accoglienza, la sostenibilità del turismo green, gli eventi culturali, questi sono i temi che ci accomunano ad un grande progetto Italiano e del nostro territorio.
Il Ministro Garavaglia ha esordito dicendo: evviva per la rinascita del ministero del Turismo… noi ci crediamo.
Condividi la notizia...