Approvata la mozione di Fratelli d’Italia: Novara intitolerà un luogo a Emanuela Loi

Approvata la mozione di Fratelli d’Italia: Novara intitolerà un luogo a Emanuela Loi

30 Giugno 2021 Off Di Redazione
Condividi la notizia...

Nell’ultimo Consiglio Comunale di Novara (28 giugno u.s.) è stata approvata all’unanimità la mozione di Fratelli d’Italia per intitolare una via o uno spazio in Città ad Emanuela Loi.

Emanuela Loi (Cagliari, 9 ottobre 1967 – Palermo, 19 luglio 1992) è stata un’agente di Polizia italiana, morta nella Strage di via D’Amelio, attentato di stampo mafioso nel quale persero la vita il magistrato Paolo Borsellino e cinque agenti della scorta.

Emanuela Loi, fra le prime donne poliziotto adibite in Italia al servizio scorte, fu purtroppo la prima agente donna della Polizia di Stato a restare uccisa in servizio.

Il 5 agosto 1992, con provvedimento postumo, le è stata conferita la Medaglia d’oro al valor civile per la dedizione e il coraggio espressi nel servizio, fino al sacrificio della propria vita.

ivan de grandis“Emanuela Loi è un esempio da proporre alle nuove generazioni nella lotta alla mafia e nel servizio allo Stato” – spiega il Consigliere di Fdi Ivan De Grandis, primo firmatario della mozione.

Un esempio di donna, un modello di cittadina italiana. Con questa scelta Novara conferma il suo impegno nella lotta alla criminalità organizzata anche attraverso simboli che scuotono le coscienze e suscitano emulazione nel servizio allo Stato e nell’amore per la Patria – e conclude – voglio esprimere massima soddisfazione per il voto unanime dell’aula.

Ora anche Novara, come in altri comuni, avrà presto una via o uno spazio a Lei dedicato”.

Condividi la notizia...